martedì, aprile 23, 2019
Home > Rubriche > Cattivi in Serie > Rubrica: Cattivi in serie #14- Se il cattivo sei tu.

Rubrica: Cattivi in serie #14- Se il cattivo sei tu.

 

 

Questa settimana il cattivo sei tu. Sì, hai letto bene sei tu, diciassettenne pieno di te, spalleggiato dai tuoi amichetti, tu che credi di aver diritto di utilizzare le debolezze altrui, tu che credi che usare l’anello debole della catena sia divertente e ovvio.Tu che decidi che qualcuno debba essere, in un modo o in un altro, il bersaglio dei tuoi crudeli passatempi. Proprio tu.

Ed è strano come tu sia stato la causa della morte delle due diciassettenni Hannah telefilmiche, quella di Rectify, e quella di 13 Reason Why. E non importa come siano morte le due Hannah, entrambe sono state vittime dei tuoi soprusi, dei tuoi commenti, delle tue valutazioni morali. Entrambe sono morte additate come “ragazze facili”, e non importa se una aveva una situazione familiare disastrosa e una era diventata la pattumiera dei tuoi segreti squallidi e inutili, non importa se l’unica cosa che volevano era di non essere più sole. Le Hannah erano belle e leggere come l’aria e forti e pesanti come l’acciaio, avevano il coraggio delle loro verità e tu stupido adolescente dalla corteccia frontale poco sviluppata hai creduto di poter fare di loro la tua vittima preferita. Le hai uccise un giorno alla volta, insieme a chi voleva amarle.

Entrambe le Hannah hanno avuto un briciolo d’amore, entrambe sono state riconosciute agli occhi di qualcuno come le donne che sarebbero dovute essere. Clay e Daniel ne avevano visto la luce, ma in un modo o in un altro hanno contribuito a spegnerla. Colpevoli anche loro, costretti a guardarsi per sempre attraverso un vetro rotto o uno specchio appannato, piegati per sempre dal peso della colpa.

Sono colpevoli, proprio come te.

 

TModotti

Commenti

tmodotti
Telefaga compulsiva
www.000webhost.com