martedì, aprile 23, 2019
Home > News > Netflix l’ha fatto ancora: cancellato Girlboss

Netflix l’ha fatto ancora: cancellato Girlboss

Netflix ha deciso di non rinnovare Girlboss per una seconda stagione. Lo show che ha debuttato su Netflix il 21 aprile, ispirato dalla popolare autobiografia di Sophia Amoruso, con Britt Robertson ed Ellie Reed.

Scritto e prodotto da Kay Cannon (Pith Perfect) e diretto da Christian Ditter, Girlboss racconta la storia di Sophia (Robertson), una ribelle che si rifiuta di crescere e si dedica anima e corpo alla sua passione, vendere vestiti vintage online, diventando un’improbabile donna d’affari.

La cancellazione di Girlboss arriva dopo quella di The get down e soprattutto quella di Sense8 (piangiamo ancora).

Ted Sarandos (responsabile per i contenuti di Netflix) ha commentato la nuova politica sulle cancellazioni di Netflix dicendo che a comandare sono i risultati: “Rispetto a quanto si spende, quante persone guardano lo show?”, Sarandos ha aggiunto che “Un grande e costoso spettacolo per un grande pubblico è grandioso. Un grande e costoso show per un piccolo pubblico è difficile da far funzionare a lungo anche per il nostro modello di business.”

Nonostante le tre cancellazioni negli ultimi mesi, la percentuali di rinnovi per Netflix rimane alta. Girlboss è la prima commedia ad essere cancellata da quando Netflix ha fatto il suo ingresso nel format da mezz’ora con Unbreakable Kimmy Schmidt nel marzo 2015. 15 commedie rinnovate o in attesa di decisione compresa la recente G.L.O.W. indicata da molti come la prossima potenziale hit del canale e lo show cult Arrested Development, che nel 2018 tornerà sugli schermi del colosso americano per la sua quinta stagione. Al contrario delle altre commedie targate Netflix, Girlboss non ha ottenuto recensioni eccellenti (32% di media su Rotten Tomatoes) ed è andata incontro alla cancellazione.

La Cannon ha commentato la cancellazione su instagram: “Anche se sono fiera del lavoro che abbiamo fatto, non vedo l’ora di capire dove andrà la mia vena creativa da ora in poi, è stato un buon lavoro, e sono stata una privilegiata a lavorare con questi talenti incredibili, ma vivere la mia vita come se fosse una caricatura è stato difficile, anche se per soli due mesi”

Commenti

Redvex
Informatico per professione, attore, scrittore, fotografo e malato seria(l)mente di serie tv. E' nato e vive in sicilia, ma il suo cuore e la sua mente risiedono in pianta stabile a Londra dove scappa non appena può... tutto sommato ama la propria vita, ma mollerebbe tutto per salire a bordo del T.A.R.D.I.S. e volare via con il Doctah!
www.000webhost.com