giovedì, febbraio 21, 2019
Home > Recensioni > Recensione Shadowhunters 2×16 “A day of atonement” – Claudia

Recensione Shadowhunters 2×16 “A day of atonement” – Claudia

Immagine correlata

 

Ciao lettori di School of telefilm!

Paul Wesley ha fatto davvero un ottimo lavoro e l’interpretazione di Will Tudor e Alan Van Sprang è stata magistrale, hanno dimstrato di nuovo entrambi che fantastici attori siano. Davvero nella scena iniziale Will mi ha messo i brividi. É stata una puntata importante in cui abbiamo scoperto parecchie cose sul passato di Jonathan, Clary e Jace piano piano si stanno avvicinando a questa agognata reunion Clace che tutti aspettiamo con ansia e anche per Simon vediamo in pista una nuova fiamma, ahimè, non quella che vorremmo ma quella giusta per dimenticare Clary prima del grande amore. L’unica nota amara della puntata è la mancanza di Magnus, un episodio senza scene Malec sarà sempre un episodio a cui manca qualcosa. I rappresentanti dei Nascosti, infatti, erano alla corte Seelie. Anche Luke è stato assente per tutta la puntata quindi oggi non potrò scrivervi quanto trovo losca la sua partner. Ops, l’ho appena fatto. Passiamo a commentare la puntata!

 

Jonathan e Valentine

Tutti i più grandi cattivi hanno daddy issues. Valentine ha spedito il figlio in una dimensione demoniaca e quando quest’ultimo è riuscito a liberarsi grazie all’aiuto di Azazel ha deciso di voler restituire il favore ripagando Valentine con la stessa moneta. Quando però Valentine afferra la Spada dell’Angelo e inizia a dire di quanto lo abbia sempre amato e di quanto lui sia stata la sua creazione più grande, la volontà di Jonathan vacilla. In fondo tutto ciò che ha sempre voluto è essere amato, essere accettato come essere umano nonostante il sangue demoniaco. Nel trailer della prossima puntata vediamo che rivelerà a Clary la sua vera identità, probabilmente sempre nel tentativo di costruire un legame con lei. Vediamo lui che urla a Valentine “she loves me” riferito a Clary. Ed ecco che la famiglia Morgenstern sarà finalmente riunita.

 

 

 

Gita a Lake Lyn

Al 90% Ithuriel avrà pensato “non solo devo inviare telepaticamente le rune a questa scervellata ma ha pure la sfacciataggine di aprire un portale in un lago altamente allucinogeno, scendiamo sulla Terra a fare un giro che è meglio”. E meno male che prima di spingere Jace nel portale ha detto pure “Stai pensando al capanno, vero?”.  A parte gli scherzi, ho trovato molto emozionante il viaggio ad Idris. Finalmente Dominic e Kat si guardano come “quando non sei vicino/a sento che manca un pezzo di me”. Capisco che Clary ha bisogno di tempo per metabolizzare ciò che prova per Jace ma anche Simon ora sta voltando pagina e tutto questo angst fa male al cuore.

 

https://68.media.tumblr.com/aefa83b956b7402fcdec8eebf92da865/tumblr_ot9jbaIvXT1svno5wo3_500.gif

 

Yom Kippur

Yom Kippur significa letteralmente giorno dell’espiazione ed è ciò che dà il titolo all’episodio. Le scene con Maia e Simon hanno allegerito l’episodio, regalandoci momenti di comicità e serenità. Credo che oggi sia nata una nuova coppia e anche se a me non piacciono molto insieme questi due (nemmeno nei libri mi sono mai piaciuti) capisco che ora sono sulla stessa linea d’onda mentre Izzy non è assolutamente pronta per una relazione. Si sta ancora disintossicando dallo Yin Fen, da Raphael, si sta occupando del piccolo Max e il rapporto con il padre non è certo dei migliori in questo momento. Vorrei vedere tutte le coppie canon raggiungere il loro stato di equilibrio ma se ho speranza che per i Clace avremo un happy ending nel season finale, sono sicura che per i Sizzy dobbiamo ancora stringere i denti e aspettare la terza stagione. Purtroppo.  Comunque la faccia della nonnina quando Maia si presenta come la fidanzata di Simon è impagabile.

 

 

 

Alec e il padre 

Robert Lightwood sta facendo tutto il possibile per recuperare il rapporto con i figli che però non sono propensi al perdono per aver tradito la mamma Maryse. Essendogli stata assegnata la carica di Inquisitore dal Conclave, ritorna a New York per riferire i nuovi ordini dopo la fuga di Valentine. Per dimostrare ad Alec che si fida completamente di lui come capo dell’Istituto inoltre decide di dirgli la verità sulla Spada dell’Angelo: il Conclave ha sempre mentito sul possedere lo strumento mortale per cercare di salvaguardare gli Accordi. Vediamo poi che è Jonathan a possedere la spada, come avevo teorizzato era stato lui a raccogliere la spada durante la cattura di Valentine. Così un altro tassello è andato al suo posto. Come si comporterà Alec di fronte a questa scoperta? Lo dirà a Magnus? Possiamo solo aspettare martedì prossimo per scoprirlo.

 

 

Ora che i piani di Jonathan sono cambiati sono curiosa di vedere che piega prenderà la storia e quale sarà la sua nuova linea di azione per riunire questa felice famigliola. Passate su Shadowhunters Italia – www.hadowhunters.it, Shadowhunters Italia e Shadowhunters Series: Italian Source per restare aggiornati sul mondo shadowhunters! E visitate  la nostra pagina facebook!

 

Qui il trailer della 2×17!

Commenti

claudiahshady
Fangirl che nel tempo libero studia ingegneria dell'automazione al Politecnico di Milano. Vivo per shippare.
www.000webhost.com